Faq

La pagina di F.A.Q. è la pagina in cui vengono raccolte le domande più comuni (e le relative risposte) su un determinato argomento e viene usata dagli utenti per ottenere velocemente la risposta ad un quesito non particolare o specifico. 

Non è necessario un lavaggio accurato, ma è buona norma eliminare i residui e risciacquare i contenitori sotto l'acqua corrente. In questo modo si formano meno odori e si facilitano le operazioni di riciclo del materiale.
Solamente le posate. Invece piatti e bicchieri,  possono essere raccolti con gli imballaggi in plastica, nel sacco giallo.
Sì, i cartoni per bevande si raccolgono nel contenitore bianco della carta. I contenitori Tetra Pak sono imballaggi in poliaccoppiato in prevalenza composti da carta e possono essere riciclati assieme a giornali, quaderni e fogli. E' importante ricordare di togliere le parti in plastica (tappi, imballaggi, ecc.).
Nel sacco grigio del secco residuo non riciclabile.
Con l’umido, nel contenitore marrone, purchè spenta ed in quantità contenute.
Gli scontrini generalmente rilasciati dalle attività commerciali sono in carta chimica, quindi vanno messi nel sacco grigio (rifiuto non riciclabile).
Con gli imballaggi in plastica nel sacco giallo
Si se le buste  sono di materiale compostabile, in tal caso sul sacco è riportato uno dei seguenti simboli:
 biodegradabili
I contenitori vanno esposti su suolo pubblico la sera prima del giorno di raccolta indicato nel calendario. Quando i contenitori sono svuotati vanno ritirati il prima possibile in modo da ridurre l'intralcio alla circolazione e migliorare il decoro urbano.