Comunicazioni

Notizie da Ambiente spa

Dalla “Ronchi” alla “Circular Economy, il Convegno organizzato da A.E.T.

Giovedi 19 ottobre si è tenuto, presso l’Aula Consiliare del Comune di Ciampino, il seminario di studio promosso dalla Società AET (Ambiente S.p.A.) dal titolo: dalla “Ronchi” alla “Circular Economy” riflessioni sui sistemi di gestione del ciclo dei rifiuti, con particolare riferimento ai nostri territori. L’obiettivo preminente del convegno di questa mattina è stato quello di costruire un percorso non meramente analitico, riguardo le pratiche del ciclo dei rifiuti nelle realtà italiane più eterogenee ma quello di fare il punto sull’esperienza che si è sedimentata, a partire dalla normativa “Ronchi” del 1997 e il determinarsi di nuove pratiche industriali necessarie alla costituzione di un modello compiuto di Economia Circolare, in grado, nella sua reale prospettiva e nelle articolazioni dei suoi processi di generare una suplly chain del rifiuto, realmente capace di partorire valore aggiunto, giungendo al più compiuto riutilizzo del rifiuti.

Della prospettiva più immediatamente vicina alla nostra realtà territoriale ha parlato il primo relatore, il Dg della società Ambiente, Davide Vernice, mentre il Prof. Edo Ronchi ( padre della legge che porta il suo nome) ha ispirato la platea dettando una serie priorità che andrebbero percorse per sostenere una economia circolare. il DG di Legambiente, Stefano Ciafani, ha tenuto a riscontrare una serie di condizioni che si frappongono alla realizzazione dell’impiantistica del rifiuto mentre l’On Alessandro Bratti, Presidente della Commissione d’inchiesta sugli illeciti ambientali e del ciclo dei rifiuti, ha sottolineato l’importanza di costituire una vera e propria agenzia nazionale di garanzia sul ciclo dei rifiuti.

Sono intervenuti inoltre, il Sindaco di Ciampino Giovani Terzulli; la Presidente di AET Eleonora Di Giulio; il Sindaco di Marino Carlo Colizza e il Vice Presidente di Utilitalia, Filippo Brandolini che ha posto l’accento, nella fattispecie, sulle differenze strategiche e imprenditoriali che si configurano nel nostro Paese.

Continua a leggere

AET, le migliori percentuali di raccolta differenziata a Genzano e a Casape.

Nel mese di agosto 2017, le percentuali di raccolta differenziata, in alcuni paesi gestiti da AET (Ambiente Energia e Territorio), si sono attestate su numeri di assoluto rilievo. Se solo consideriamo che un Comune come Genzano di Roma, sia riuscito a raggiungere l’obiettivo di 72,86 % (rifiuti effettivamente avviati al recupero) e che Casape con il suo 69.99% insegue l’obiettivo degli “oltre i settanta”, realizzando una performance di tutto rispetto, dobbiamo rimarcare i risultati  degli altri territori da noi serviti, che superano le previsioni andando oltre ogni più rosea aspettativa. Cave e Palestrina, ad esempio, hanno innalzato la loro asticella a 67.78% il primo e al 66.94%, il secondo.

Agosto 2017                                         % RD

Casape                                               69.99%

Castel San Pietro Romano                    64.87%

Cave                                                  67.78%

Ciampino                                            61.59%

Gallicano nel Lazio                              62.44%

Genzano di Roma                             72.86%

Palestrina                                           66.94%

Poli                                                    62.52%

San Cesareo                                       64.12%

Serrone                                              66.64%

Zagarolo                                            64.36%

Continua a leggere

Graduatoria provvisoria relativa alla selezione ad evidenza pubblica per il servizio di raccolta differenziata nel Comune di S.Cesareo.

GRADUATORIA PROVVISORIA

Continua a leggere

19 ottobre 2017, convegno organizzato da AET: "dalla “Ronchi” alla “Circular Economy”

Dalla “Ronchi” alla “Circular Economy”:

riflessioni sui sistemi di gestione del ciclo dei rifiuti

con particolare attenzione alla realtà del nostro territorio

19 ottobre 2017

Alle ore 9.30

Ciampino Sala Consiliare-Via IV novembre

                   

Ore 9.00                      Accrediti e saluti del Sindaco di Ciampino Giovanni Terzulli e del Presidente di AET SpA Eleonora Di Giulio

                                   

Ore 9.30                      Introduzione: l’esperienza di realtà che dal basso opera un’efficace pianificazione ed una corretta gestione

                                   di Davide Vernice

                                    Direttore Generale di Ambi.en.te. S.p.A.

                                   

Dal Dlgs. 22/97 alle nuove direttive nell’economia circolare: come eravamo dove siamo, cosa abbiamo ancora da fare

di Edo Ronchi

                                   Presidente della Fondazione per lo sviluppo sostenibile

                                  

Le esperienze positive e gli ostacoli non tecnologici da superare

                                   di Stefano Ciafani

                                   Direttore Generale di Legambiente

Come completare il processo di modernizzazione della gestione del ciclo dei rifiuti

                                   di Filippo Brandolini

                                   Vice Presidente di Utilitalia

La città metropolitana: dall’avvio del processo della Raccolta differenziata, ai risultati ottenuti, alla carenza impiantistica. Come avviare il processo verso l’economia circolare

di Virginia Raggi +

Sindaco Città Metropolitana

Le problematiche regionali, l’avvio del processo legislativo di regolazione, lo stimolo alle aggregazioni territoriali

di Mauro Buschini

                                   Assessore Regionale Ambiente e Rifiuti

Conclusioni:

Economia circolare e rispetto delle regole di mercato, focus sul territorio della provincia di Roma

dell’On. Alessandro Bratti

Presidente Commissione parlamentare d’inchiesta sugli illeciti ambientali e ciclo dei rifiuti.

+attesa di conferma

Continua a leggere

A Valmontone parte il servizio "porta a porta" gestito da Ambiente S.p.A.

Ambiente.S.p.A a partire dalla metà di ottobre, gestirà il servizio di raccolta differenziata, porta a porta, in tutto il territorio del Comune di Valmontone. Per L'outlet e il parco dei divertimenti si dovrà attendere l'inzio del 2018. Nel centro storico di Valmontone, l'attuale servizio "porta a porta" verrà sostituito con delle isole di raccolta informatizzate.

http://www.comune.valmontone.rm.it/archivio10_notizie-e-comunicati_0_1515.html

Continua a leggere